La sposa prémaman

La #giornatainternazionaledellefamiglie ha denunciato i dati sul crollo della natalità nell’anno 2020 (numeri mai così bassi dal Dopoguerra) e il governo si sta impegnando su molti fronti per aiutare le giovani coppie a fare famiglia (finanziamento per l’acquisto della prima casa, assegno unico per le famiglie).

Tuttavia, tra celebrazioni rinviate e incertezze legate alle varie fasi pandemiche, non sono state poche le coppie che hanno comunque deciso la data del matrimonio indotte a coronare il loro sogno d’amore per la dolce attesa di un figlio.

Sarà la felicità di aspettare un bambino a fare rinunciare ad ulteriori rinvii, sarà che la promessa d’amore da condividere con i propri cari si raddoppia (sono ormai superati da tempo i pregiudizi sul pancione quale motivo di scandalo o vergogna), la sposa prémaman in questo ultimo anno ha avuto un trend in ascesa.

Questa la nostra esperienza dedicata alla sposa incinta che racconta anche che, quando insieme alla gioia per la nuova unione si vive anche quella di una gravidanza, la sposa acquista un aspetto davvero radioso.

Certo con un corpo in trasformazione alle future spose tutto appare ancora più complicato, a cominciare dall’abito, ed è proprio l’abito realizzato in sartoria a risolvere dubbi e incertezze.

Considerando che ogni sposa è diversa, ma anche ogni pancia è diversa, scegliere un modello commerciale, piuttosto che un abito da sposa su misura, potrebbe essere una scelta rischiosa: l’ abito fatto a mano e su misura permette di intervenire di pochi centimetri fino agli ultimi giorni e di preservare così lo stile e la linea dell’abito che va sempre commisurato alla propria fisicità e personalità.

La consulenza su modelli e tessuti più adatti per realizzare l’abito, come un modello a vita alta appena sotto al seno con gonna morbida e ampia che avvolge il pancione, garantiscono confort ed eleganza; i colori, dal bianco all’avorio, non sono certo tabù se si è sempre desiderato sposarsi in bianco.

chanel

Del resto anche Chanel, in una delle ultime sfilate di Karl Kagerfeld, presentò in passerella un modello dedicato alla maternità: una sposa incinta di sette mesi, indossava un magnifico abito bianco in seta con mantella e preziosissimi ricami dorati.

E se anche si opta per una cerimonia più intima per assicurare a sé stessi e agli ospiti il massimo rispetto dei protocolli richiesti e organizzare il vostro evento in sicurezza e maggiore relax, sarà una festa dalla gioia indescrivibile che cambierà la vostra vita: perché rinunciare ad un abito che farà battere il cuore al primo sguardo?

#sposaprémaman #sposaincinta #sposaingravidanza #matrimoni2021 #abitisposasumisura

In this article